Gli accreditamenti ANCIS

-A +A

Dal 1995 ANCIS si è posto l'obiettivo di certificare sotto accreditamento da parte dell'ente italiano ACCREDIA (già SINCERT). Convinti dell'importanza della catena della certificazione e del valore del riconoscimento internazionale, abbiamo acquisito da ACCREDIA questi accreditamenti:

  • 1996 - accreditamento per la certificazione di sistemi di gestione per la qualità edizioni 2008 e 2015 (scarica il Certificato);
  • 2001 - accreditamento per la certificazione di sistemi di gestione ambientale edizioni 2008 e 2015 (scarica il Certificato);
  • 2011 - accreditamento per la certificazione di sistemi di gestione della sicurezza nei luoghi di lavoro (scarica il Certificato);
  • 2014 - accreditamento per la certificazione di sistemi di gestione dell'energia (scarica il Certificato).
  • 2015 - accreditamento per la certificazione di prodotti e servizi. Dal 2016 per le società che forniscono servizi energetici (ESCo) in accordo a UNI CEI EN 11352:2014 (certificato in corso di aggiornamento).

L'accreditamento determina che le certificazioni rilasciate beneficiano degli accordi, protocolli e intese che ACCREDIA stipula con la Pubblica amministrazione: ad esempio l'accordo ACCREDIA-Unioncamere-InfoCamere del luglio 2012 che con decorrenza 1° gennaio 2013 vede pubblicate nelle visure delle CCIAA le certificazioni (accreditate) di cui sono titolari le aziende.

Altro esempio dell'importanza della certificazione accreditata riguarda ISO 9001/IAF 28 dove sussiste l'obbligo a carico degli organismi di certificazione, in accordo al DPR 207/2010, in presenza di Attestazione SOA, di comunicare all'AVPC (Autorità per la vigilanza sui contratti pubblici di lavori, servizi e forniture) e alla SOA (Società organismo di attestazione) di competenza «[...] l'annullamento ovvero la decadenza della certificazione di qualità [...]».

I vantaggi della certificazione accreditata sotto forma di pubblicità terza è la presenza nella banca dati nazionale di ACCREDIA come organizzazione certificata; l'aggiornamento viene effettuato sulla base dei dati che ANCIS fornisce ad ACCREDIA.

Dal 2014 ACCREDIA è responsabile anche dell'accreditamento degli organismi di certificazione per lo schema EMAS: un'altra banca dati che verrà gestita dall'organismo italiano di accreditamento e che integrerà l'attuale.