Nuovi servizi ANCIS a supporto delle organizzazioni per gestire con efficacia l'emergenza Covid-19

-A +A

Lo scorso 6 aprile è stato sottoscritto fra le Parti sociali, su invito del Ministro del lavoro e delle politiche sociali e del Ministro della salute, un nuovo Protocollo condiviso di aggiornamento delle misure per il contrasto e il contenimento della diffusione del virus SARS-CoV-2/COVID-19 negli ambienti di lavoro.

Il Protocollo aggiorna e rinnova i precedenti accordi in merito, avendo considerato anche tutti i vari provvedimenti adottati a livello nazionale dopo la firma dei precedenti Protocolli condivisi sul medesimo oggetto (da ultimo: 24 aprile 2020).

Il nuovo Protocollo, firmato dalle Parti, è divenuto efficace con il relativo recepimento nell’Ordinanza del Ministro della Salute, di concerto con il Ministro del Lavoro e delle Politiche Sociali.

Lo stato di emergenza nazionale è attualmente in vigore fino al 31 dicembre (decreto legge n. 105 del 23 luglio 2021).

Il persistere dell’epidemia, aggravata dalle diverse varianti sopraggiunte, che per gli esperti sarà progressivamente risolta solo con il raggiungimento dell’immunità per il tramite della campagna vaccinale in corso, rende necessaria -allo stato e ancora per diversi mesi- la massima attenzione in termini di mantenimento delle corrette condizioni organizzative di prevenzione e protezione della salute delle persone da parte delle imprese le quali, tra molteplici difficoltà, operano secondo quanto consentito dalle disposizioni delle Autorità e dal mercato.

ANCIS offre alle aziende, già da aprile dello scorso anno, un servizio di attestazione sull'adozione e attuazione di quanto necessario per adempiere alle prescrizioni delle autorità competenti, oggi aggiornato secondo quanto previsto dal nuovo Protocollo.

Desideriamo altresì comunicare che è ora disponibile anche un altro tipo di attestazione che fa riferimento alla recentissima norma (emissione dicembre 2020) ISO/PAS 45005:2020 General guidelines for safe working during the COVID 19 pandemic (Linee guida generali per lavorare in sicurezza durante la pandemia da Covid-19), disponibile gratuitamente per la consultazione.

Questa norma internazionale è stata sviluppata in forma PAS (Publicly Available Specification), cioè di urgente necessità indotta dal critico perdurare dell’epidemia, per offrire un supporto concreto alle imprese onde aiutarle a realizzare le loro specifiche attività nella miglior tutela preventiva possibile della salute e sicurezza dei lavoratori e delle parti interessate.

La nuova ISO/PAS 45005:2020 è, al pari delle altre ISO (ISO 9001, ISO 14001, ISO 45001), applicabile a ogni tipo di impresa, di qualsiasi settore o dimensione, comprese quelle che:

  • hanno operato durante la pandemia;
  • stanno riprendendo o prevedono di riprendere le attività a seguito di chiusura totale o parziale;
  • stanno rioccupando luoghi di lavoro che sono stati completamente o parzialmente chiusi;
  • sono nuovi e prevedono di operare per la prima volta.

È inoltre in programma un apposito corso online della durata di 4 ore per quanti sono interessati ad approfondire i contenuti della ISO/PAS 45005:2020, a cui ci si può registrare compilando il modulo di registrazione al corso di ANCIS Associazione.

L'obiettivo è quello di diffondere la conoscenza e l’uso di queste Linee guida ritenute utili e funzionali non solo all’aspetto preventivo e di salvaguardia della salute di tutte le persone coinvolte nei processi aziendali, aspetto peraltro primario e fondamentale, ma anche alla salvaguardia del nome e della pubblica reputazione delle Aziende.

Per qualsiasi informazione in merito ai due servizi di attestazione e al corso di formazione non esitate a contattarci: 

ANCIS sede Paola Pittarello, ppittarello@ancis.it, 335 5762156
Marta Santagostino, msantagostino@ancis.it, 335 5762157

 

Aggiornamento del 3 settembre 2021