Lavoro e ambiente

-A +A
  • Rifiuti: Albo nazionale gestori ambientali, circolare del 12 giugno 2013 fornisce chiarimenti sui rifiuti da demolizione

    Con circolare n. 691/ALBO/PRES del 12 giugno 2013 "Iscrizione ai sensi dell'articolo 212, comma 8, del D. Lgs 152/06. Attribuzione codice EER", l'Albo nazionale gestori ambientali dà facoltà alle imprese edili di integrare la propria iscrizione all'Albo gestori ambientali per il trasporto in conto proprio anche dei rifiuti ingombranti derivanti dalle proprie attività di demolizione, ai sensi dell'art. 212, comma 8, del D. Lgs. 152/06, utilizzando il codice 20 03 07. In questi casi, nei provvedimenti di iscrizione o variazione dell'iscrizione, le Sezioni regionali riportano a fianco del CER la seguente annotazione: "proveniente da attività del cantiere edile connessa all'attività di costruzione e demolizione".

  • Ecogestione: nuova raccomandazione UE del 9 aprile 2013 promuove i metodi di misura dell'impronta ambientale

    Per promuovere l'utilizzo dei metodi di determinazione dell'impronta ambientale nelle politiche e nei programmi relativi alla misurazione o alla comunicazione delle prestazioni ambientali nel corso del ciclo di vita dei prodotti (PEF) o delle organizzazioni (OEF), l'UE  ha emanato la raccomandazione 2013/179/UE della Commissione del 9 aprile 2013.

  • Gas fluorurati: 24 giugno 2013, disponibile la funzionalità "Caricamenti massivi" di ISPRA per le dichiarazioni delle emissioni

    L'ISPRA, L'Istituto superiore per la protezione e la ricerca ambientale, ha messo a disposizione dei soggetti che hanno l'obbligo di dichiarare le emissioni di gas fluorurati secondo l'art. 16, comma 1, del D.P.R. n. 43/2012 una nuova funzionalità per i caricamenti massivi delle dichiarazioni FGas (gas fluorurati). Essa consente di predisporre le dichiarazioni in modalità off-line tramite un apposito record e di spedire successivamente già compilate, in modo da facilitarne la trasmissione, evitando intasamenti.
    Le istruzioni per la predisposizione dei record si trovano nella propria area di lavoro sul portale dedicato.

  • Rifiuti: ISPRA, presentato il 19 giugno 2013 il "Rapporto rifiuti urbani 2013"

    Il 19 giugno 2013 l'ISPRA, l'Istituto superiore per la protezione e la ricerca ambientale, ha presentato a Roma il "Rapporto rifiuti urbani 2013", il documento redatto con la collaborazione delle ARPA e APAA (le agenzie regionali e provinciali per l'ambiente), che presenta i dati relativi alla produzione e gestione dei rifiuti nel biennio 2011-12, ivi compresi quelli sulla raccolta differenziata e sull'applicazione della tariffa dei rifiuti.
    Dal rapporto emerge un calo della produzione nazionale dei rifiuti urbani rispetto al 2010 (-3,4%), trend confermato dai dati preliminari per il 2012, dato plausibilmente correlato con il calo dei consumi  delle famiglie.
    La produzione media nazionale di rifiuti è di 504 kg di rifiuti annui pro capite. Sono invece aumentati i livelli di raccolta differenziata e di compostaggio.
    Altri dati di rilievo: più di 311mila tonnellate di rifiuti urbani esportati nel 2012 (prevalentemente in Austria, Cina, Ungheria e Germania) e 12 milioni di tonnellate (il 39% dei rifiuti urbani prodotti) i rifiuti urbani smaltiti in discarica nel 2012, ambito in cui si è registrato un calo dell'11,7% rispetto al 2011, così come il numero di discariche per rifiuti non pericolosi (-6 dal 2011 al 2012) e la quantità di rifiuti inviati a incenerimento (-3,8%).
    Il costo medio nazionale della gestione dei rifiuti è di 29,2 centesimi/kg e oscilla tra i 27 centesimi di euro al Nord, 31 al Centro e 32 al Sud. Tali costi sono stati coperti dalla Tarsu e dalla tassa sui rifiuti per il 94,1%.
    Scarica il Rapporto rifiuti urbani 2013

  • Imprese: 19 giugno 2013, in arrivo il tutor d'impresa per le PMI

    Il19 giugno 2013, con l'approvazione in Consiglio dei ministri del disegno di legge sulle semplificazioni, è stato istituito presso lo Sportello unico delle attività produttive (SUAP) il 'tutor d'impresa', una figura pubblica di supporto alle attività amministrative delle piccole e medie imprese (PMI) che ha il compito di assisterle nell'adempimento di procedimenti amministrativi in ottemperanza alla normativa applicabile, in modo da assicurarne l'efficienza amministrativa e diminuire la distanza informativa tra impresa e pubblica amministrazione.
    Questa nuova figura sarà un dipendente comunale o della Camera di commercio e si occuperà anche delle semplificazioni introdotte relativamente alle bonifiche e alle procedure di messa in sicurezza dei terreni che potrebbero accelerare gli investimenti per le ristrutturazioni o le riconversioni industriali.
    Le best practice che il tutor aiuta ad attuare verranno monitorate dai ministeri dello Sviluppo economico e della Pubblica amministrazione, in collaborazione con le regioni, l'ANCI, Unioncamere e le associazioni di imprese, e pubblicate annualmente sul portale impresainungiorno.it.

  • Sanità: Conferenza Stato-regioni, approvato il 13 giugno 2013 documento sulle strutture residenziali psichiatriche

    Nella riunione del 13 giugno 2013 della Conferenza delle regioni e delle province autonome è stato approvato un documento sulle strutture residenziali psichiatriche, con l'intento di approfondire aspetti relativi all'assetto organizzativo, al piano di trattamento individuale e al progetto terapeutico riabilitativo personalizzato, alla tipologia e all'accreditamento delle strutture residenziali psichiatriche e alle relative attività di monitoraggio e verifiche.
    Nel documento si vuole focalizzare l'attenzione sulla specificità di tali strutture nell'ambito della residenzialità sanitaria, differenziando così l'offerta per livelli di intensità riabilitativa e assistenziale e tenendo conto delle specifiche necessità riabilitative e terapeutiche degli adulti affetti da patologie psichiatriche.
    Si è tenuto poi conto degli aspetti relativi alla programmazione delle politiche di intervento e di spesa pubblica in materia sanitaria e della disomogeneità di tipo strutturale, organizzativo e normativo riscontrata nelle regioni italiane.
    Il documento è stato approvato in attuazione del Piano nazionale di azioni per la salute mentale, approvato tramite accordo nella Conferenza unificata del 24 gennaio 2013, e deve ora essere nuovamente approvato dalla Conferenza unificata, previo superamento della fase istruttoria già avviata.

  • Prestazioni ambientali: 4 maggio 2013, pubblicata in G.U.C.E. raccomandazione sui metodi di misurazione e comunicazione

    La raccomandazione della Commissione europea del 9 aprile 2013 (2013/179/UE), "relativa all'uso di metodologie comuni per misurare e comunicare le prestazioni ambientali nel corso del ciclo di vita dei prodotti e delle organizzazioni", è stata pubblicata nella G.U.C.E. il 4 maggio 2013.
    La raccomandazione è diretta agli Stati membri e alle organizzazioni pubbliche e private che abbiano il compito di misurare o comunicare le informazioni relative alle prestazioni ambientali durante il ciclo di vita dei propri prodotti, servizi o della propria organizzazione.

  • Diritti d'autore: 24 maggio 2013, segnalazione dell'Antitrust sui contenuti online

    L'Autorità garante della concorrenza e del mercato si è più volte pronunciata sui diritti d'autore dei contenuti pubblicati sul web. In particolare, con la segnalazione n. S1806 del 24 maggio 2013, l'Antitrust richiama il mondo editoriale alla necessità di tutelare di diritti degli autori i cui contenuti vengono pubblicati su internet, spesso passando da un sito all'altro, a volte senza nemmeno la citazione della fonte.
    Pur riconoscendo l'impulso dato dal web all'economia digitale, l'Antitrust sottolinea l'effetto deterrente per i produttori professionali di contenuti e notizie, che rischiano di vedere travisato e non più remunerato il loro lavoro, e invita a trovare soluzioni che mettano d'accordo la libertà di informazione con i diritti degli autori professionali e dei fornitori di servizi digitali innovativi.
    La segnalazione offre anche una panoramica sulle soluzioni finora adottate in Europa per remunerare i servizi offerti dagli editori che intraprendano la via della stampa digitale e per sostenere i necessari investimenti.

  • Assicurazioni: 14 marzo 2013, bocciati dalla CGE gli accordi sulle tariffe tra assicurazioni e riparatori

    Gli accordi sui prezzi per la riparazione di veicoli tra le società di assicurazioni e le officine meccaniche sono stati considerati pregiudizievoli della libera concorrenza da una sentenza della Corte di giustizia europea del 14 marzo 2013.
    La pronuncia della CGE prende avvio da una causa intentata in Ungheria contro la Allianz Ungheria, che aveva concluso appunto accordi con alcune autofficine sulla tariffa oraria dovuta dalla società assicurativa per la riparazione di veicoli assicurati presso di essa.
    Di uguale parere negativo l'Antitrust, Assoutenti e le organizzazioni degli autoriparatori italiani.

  • Inflazione: ISTAT, presentato il 10 maggio 2013 nuovo indice per classi di spesa delle famiglie

    Dal 10 maggio 2013 è possibile conoscere il livello di inflazione suddiviso per classi di spesa delle famiglie: l'ISTAT infatti ha presentato un nuovo indice che misura l'impatto che l'aumento dei prezzi al consumo provoca sulle famiglie italiane, suddivise in gruppi definiti in base al livello della spesa complessiva. Finora erano disponibili solo l'indice NIC, per l'intera collettività, e FOI, per famiglie di operai e impiegati (FOI).
    L'intento del complesso lavoro sostenuto dall'ISTAT è stato quello di fornire strumenti utili per sanare la polemica sorta in merito a inflazione misurata e inflazione percepita. Il nuovo indice ha pubblicazione semestrale.

Pagine