Lavoro e ambiente

-A +A
  • Salute e sicurezza: c'è tempo fino al 22 marzo 2013 per concorrere al "Premio Imprese per la Sicurezza 2013"

    È disponibile sul sito www.confindustria.it il bando della seconda edizione del "Premio Imprese per la Sicurezza 2013", indetto da Confindustria, INAIL, APQI e Accredia e istituito per dar risalto all'impegno profuso da organizzazioni e imprese produttrici di beni e servizi con sede in Italia nella progettazione delle attività di gestione della salute e della sicurezza sul lavoro e per valorizzare i risultati conseguiti.
    Gli enti coinvolti e le imprese stesse hanno interesse a che le migliori pratiche aziendali sul tema vengano diffuse, condivise e implementate.
    I premi sono suddivisi in categorie in base all'entità del rischio (alto o medio-basso) e alla dimensione aziendale e, oltre ai premi, sono previste menzioni per le imprese che hanno sviluppato progetti specifici (formazione/informazione dei lavoratori, gestione degli appalti/subappalti, progetti innovativi in materia di salute e sicurezza sul lavoro, ecc.).
    Per aderire al bando c'è tempo fino al 22 marzo 2013, mentre la premiazione avverrà nell'ottobre 2013 in occasione della "Settimana europea per la salute e la sicurezza sul lavoro".
    Clicca qui per accedere al questionario da compilare per l'adesione, gratuita, al bando.

  • No profit: semplificazioni normative e procedurali dal 4 febbraio 2013

    Da tempo Regione Lombardia ha intrapreso un percorso di riforma delle politiche per il volontariato, in collaborazione con il Forum del Terzo settore, il Coordinamento dei centri di servizio per il volontariato lombardo e UPL (Unione delle province lombarde), in particolare riorganizzando i provvedimenti regionali emanati in attuazione alla normativa vigente in materia di Registri e revocando di conseguenza numerosi atti amministrativi.
    Con la delibera n. 4331 del 26 ottobre 2012, entrata in vigore il 4 febbraio 2013, sono state inoltre introdotte semplificazioni normative e procedurali a favore delle organizzazioni no profit con sede in Lombardia, a cominciare dalla possibilità di presentare online le domande di iscrizione nei registri regionali del terzo settore e di variare dati ed effettuare cancellazioni tramite il sito http://www.registriassociazioni.servizirl.it/.
    Dall'iniziativa consegue un enorme risparmio e ottimizzazione di tempo e risorse sia per gli enti non profit sia per la pubblica amministrazione.

  • 30 gennaio 2013, siglato il Patto per le politiche attive del lavoro 2013

    Passo successivo alla sottoscrizione dell'Accordo quadro per gli ammortizzatori sociali in deroga 2013, è stata la sigla del nuovo Patto per le politiche attive del lavoro 2013 da parte di Regione Lombardia e parti sociali, il 30 gennaio 2013.
    Il nuovo patto estende le categorie di destinatari delle politiche regionali per il lavoro ai lavoratori disoccupati in situazioni di svantaggio e ai lavoratori in cassa integrazione guadagni straordinaria interessati da accordi che prevedono esuberi di personale.
    Clicca qui per maggiori informazioni

  • INAIL, dal 1° luglio 2013 obbligo di comunicazione telematica di infortuni e malattie professionali

    Dal 1° luglio 2013 la denuncia/comunicazione di infortunio sul lavoro dei lavoratori dipendenti o assimilati soggetti all'obbligo assicurativo, dichiarati non guaribili entro tre giorni escluso quello dell'evento, deve essere trasmessa alla sede competente dell’INAIL esclusivamente in via telematica, a prescindere dalla ricorrenza degli estremi di legge per l'indennizzo.
    La sede competente è quella localizzata nel territorio in cui è domiciliato l'infortunato.
    Con tale invio vengono assolti sia l'obbligo previsto a fini assicurativi dall'art. 53, D.P.R. n. 1124/1965, sia l'obbligo previsto a fini statistico/informativi dall'art. 18, comma 1, lettera r, D.Lgs. n. 81/2008, a far data dall'entrata in vigore della relativa normativa di attuazione.

  • Sicurezza: Regione Lombardia, pubblicate il 31 gennaio 2013 le linee tecniche per la promozione della sicurezza nei cantieri Expo 2015

    Per omogeneizzare i comportamenti degli ispettori che dovranno garantire l’assenza di incidenti mortali durante i cantieri per la realizzazione dell'Expo 2015, Regione Lombardia ha pubblicato le relative linee tecniche di indirizzo con il D.D.G. n. 658 del 31 gennaio 2013. Le linee tecniche danno indicazioni pratiche su molti aspetti, quali la piattaforma informatica unica per la gestione dei cantieri, le procedure di sicurezza e le check list per la valutazione dei rischi.
    Il documento è particolarmente rivolto al Comitato regionale di coordinamento dell'attività di prevenzione e vigilanza in materia di salute e sicurezza sul lavoro ex art. 7 D. Lgs. 81/08 e s.m.i.

  • Privacy: 1° marzo 2013, Garante autorizza le telecamere sui mezzi pubblici per registrare gli incidenti

    In seguito a una richiesta di verifica preliminare presentata dall'ATB Servizi S.p.A., concessionaria del servizio di trasporto pubblico locale in Bergamo e in altri ventisette comuni dell'area urbana, il Garante per la privacy ha autorizzato l'installazione di telecamere sugli autobus per registrare le immagini in caso di incidenti. Il dispositivo autorizzato, installato sul parabrezza anteriore dei veicoli, scatta in caso di brusche accelerazioni/decelerazioni o altri eventi che implichino il probabile verificarsi di un sinistro e registra le immagini della sede stradale e dell'interno del mezzo di trasporto nei venti secondi precedenti e successivi all'evento. 
    La concessione del Garante mira ad agevolare la ricostruzione delle dinamiche degli incidenti, e quindi l'accertamento delle responsabilità dei soggetti coinvolti, a salvaguardare i beni aziendali e indirettamente ad accrescere la sicurezza di utenti e dipendenti.
    La privacy delle persone coinvolte è tutelata dal fatto che la telecamera non riprende il conducente, che l'audio non viene registrato, che i passeggeri devono essere informati della sua presenza anche attraverso cartelli con disegni stilizzati ben visibili e, infine, dall'obbligo per la società di rendere interamente "trasparenti" i trattamenti di dati personali effettuati, portandoli a conoscenza di dipendenti e dei conducenti in particolare, e pubblicandoli sul sito web. Gli stessi dati devono poi essere distrutti integralmente e automaticamente allo scadere del termine di 24 mesi stabilito dal codice civile per far valere eventuali pretese di risarcimento danni causati dalla circolazione dei veicoli e di adottare adeguate misure di sicurezza per preservare l'integrità dei dati e prevenirne l'accesso abusivo.

  • Incidenti sul lavoro: INAIL 6 febbraio 2013, il 15/40% avviene per sonnolenza

    La Direzione regionale Sardegna dell'INAIL, in collaborazione con l'Istituto di tisiologia e malattie dell'apparato respiratorio dell'Azienda ospedaliera universitaria di Sassari, sta analizzando il fenomeno dell'OSAS, la sindrome delle apnee ostruttive del sonno, quale possibile causa di molti incidenti dei lavoratori alla guida di veicoli, in modo da poter gestire e prevenire il rischio di tali incidenti. Il disturbo è caratterizzato da ripetuti episodi d'interruzione del flusso aereo respiratorio mentre si dorme e sonnolenza diurna e chiaramente mette a rischio la salute di autisti e terzi. Il rapporto tra OSAS e incidenti è oggetto del progetto di ricerca "Diagnosi precoce dell'apnea ostruttiva in particolari casi di lavoratori a rischio", che si pone anche l'obiettivo di fornire una terapia adeguata ai lavoratori a rischio. Da una recente stima dell'ACI, il 15/40% degli incidenti d'auto gravi è dovuto proprio alla sonnolenza e, nonostante l'ISTAT registri nel 2010 una riduzione del1,9% di feriti e del 3,5% di morti rispetto al 2009, il numero di vittime per incidenti stradali rimane ancora alto.

  • Apprendistato: ministero del Lavoro, il credito formativo può essere recuperato

    Con la circolare 5/2013 il ministero del Lavoro ha stabilito che non è sempre sanzionabile il datore di lavoro che non abbia rispettato l'obbligo di formare l'apprendista, essendo prevista la possibilità di recuperare il credito formativo negli anni successivi. I contributi maggiorati scattano solo quando non sia più possibile recuperare la mancata formazione.
    La circolare precisa inoltre che il datore di lavoro che non ha lavoratori specializzati può assumere fino a tre apprendisti e può assumere apprendisti per il lavoro in affitto, purché con contratto di somministrazione a tempo indeterminato. Questa norma prevale giuridicamente su quanto eventualmente previsto dai contratti di lavoro.

  • Merci pericolose: progetto Destination, occhi elettronici per monitorarle

    Il progetto Destination (Dangerous transport to new preventive instruments) ha l'obiettivo di implementare un sistema informativo per l'acquisizione e condivisione dell'analisi dei dati sul trasporto di merci pericolose su strada e la Giunta regionale della Lombardia ha approvato lo  schema di convenzione con Piemonte, Valle d'Aosta, Provincia autonoma di Bolzano e Canton Ticino per la realizzazione di una rete telematica di monitoraggio.
    Il sistema si basa su un sistema di telecamere, poste in alcuni varchi autostradali, che leggono il pannello arancione di cui i veicoli adibiti al trasporto di merci pericolose devono essere obbligatoriamente dotati.

  • Sicurezza sul lavoro: INAIL, nuovo canale dedicato sul portale dell'Istituto

    Sul portale INAIL è attivo un nuovo canale dedicato alla sicurezza sul lavoro, che offre documentazione, materiali informativi e di approfondimento, propone eventi e seminari sul tema e permette di accedere rapidamente ai servizi dell'Istituto.
    Accedi al Canale Sicurezza di INAIL

Pagine