Lavoro e ambiente

-A +A
  • Ambiente: 14 giugno 2016, inaugurata la Piattaforma delle conoscenze del Minambiente sulle buone pratiche

    Attivata il 14 giugno 2016 dal ministero dell'Ambiente la Piattaforma delle conoscenze, il nuovo sito web finalizzato alla condivisione delle buone pratiche sulle questioni ambientali e diviso in 8 settori tematici: rifiuti, natura e biodiversità, acqua, ambiente urbano, clima, energia, suolo e uso efficiente delle risorse.
    Si può ora accedere ai risultati e alle conoscenze raggiunte nell'ambito di progetti finanziati dai programmi Life Ambiente, Settimo Programma Quadro per la Ricerca e lo Sviluppo Tecnologico (7PQ), Horizon, e Cip Ecoinnovazione.

  • Energia: 9 giugno 2016, disponibile il "Monitoraggio dello sviluppo degli impianti di generazione distribuita per l'anno 2014" dell'Autorità per l'energia

    Con delibera del 9 giugno 2016, l'Autorità per l'energia elettrica, il gas e il sistema idrico ha approvato la relazione annuale recante i dati relativi alla diffusione della generazione distribuita e della piccola generazione in Italia relativamente al 2014.
    La relazione è stata redatta sulla base delle informazioni trasmesse da Terna - Rete elettrica nazionale, un operatore di reti per la trasmissione dell'energia elettrica.
    Dal lavoro emerge la crescita dell'energia elettrica prodotta da piccoli o piccolissimi impianti collegati direttamente al sistema di distribuzione, prevalentemente alimentati da fonti rinnovabili. Le cosiddette "mini-centrali" forniscono circa il 23% della dell'energia prodotta annualmente in Italia e l'80% di quella prodotta da fonti rinnovabili, in particolare solare. Significativa anche la maggior produzione da biomasse, biogas e bioliquidi.

  • Piscine: 31 maggio 2016, pubblicato quaderno INAIL per la salute e la sicurezza

    INAIL rende disponibile sul proprio sito l'ultimo Quaderno per la salute e la sicurezza, dedicato alle piscine.
    Il volume offre una panoramica sulla normativa vigente nazionale e regionale e i requisiti di sicurezza, igienico sanitari e ambientali richiesti, sui rischi da agenti fisici chimici e microbiologici, sulle buone pratiche di prevenzione e relativi elementi di controllo, sulle norme di pronto soccorso, nonché una classificazione delle piscine.
    Si ricorda che, per quanto riguarda i requisiti igienico-sanitari delle piscine, il principale documento di riferimento è l' "Accordo tra il Ministro della salute, le Regioni e le Province Autonome di Trento e di Bolzano relativo agli aspetti igienico-sanitari per la costruzione, la manutenzione e la vigilanza delle piscine a uso natatorio" del 16 gennaio 2003 e il successivo e conseguente Accordo tra le Regioni e le Province autonome di Trento e di Bolzano  del 16 dicembre 2004 sulla "Disciplina interregionale delle piscine".

  • Piscine: 31 maggio 2016, pubblicato quaderno INAIL per la salute e la sicurezza

    INAIL rende disponibile sul proprio sito l'ultimo Quaderno per la salute e la sicurezza, dedicato alle piscine.
    Il volume offre una panoramica sulla normativa vigente nazionale e regionale e i requisiti di sicurezza, igienico sanitari e ambientali richiesti, sui rischi da agenti fisici chimici e microbiologici, sulle buone pratiche di prevenzione e relativi elementi di controllo, sulle norme di pronto soccorso, nonché una classificazione delle piscine.
    Si ricorda che, per quanto riguarda i requisiti igienico-sanitari delle piscine, il principale documento di riferimento è l' "Accordo tra il Ministro della salute, le Regioni e le Province Autonome di Trento e di Bolzano relativo agli aspetti igienico-sanitari per la costruzione, la manutenzione e la vigilanza delle piscine a uso natatorio" del 16 gennaio 2003 e il successivo e conseguente Accordo tra le Regioni e le Province autonome di Trento e di Bolzano  del 16 dicembre 2004 sulla "Disciplina interregionale delle piscine".

  • Codice appalti: 10 giugno 2016, pubblicato da ANAC il secondo pacchetto di linee guida attuative

    L'ANAC, Autorità nazionale anticorruzione, sottopone a consultazione pubblica nuovi documenti finalizzati all'emanazione delle Linee guida attuative del nuovo Codice dei Contratti pubblici (D.Lgs. 50/2016), demandate all'ANAC dagli artt. 80, comma 5, lett. c), 83, comma 10, 177, comma 3 e 181, comma 4 del nuovo Codice.
    I nuovi decreti vanno a superare il Regolamento di esecuzione e attuazione in favore di un sistema basato sulla soft-regulation, che comprende anche ulteriori atti a carattere generale che offrano agli operatori del settore indicazioni interpretative e operative, nell'ottica della semplificazione e standardizzazione delle procedure, trasparenza ed efficienza, libera concorrenza, garanzia dell'affidabilità degli esecutori e riduzione del contenzioso. 
    La nuova consultazione, che si chiude alle ore 12 del 27 giugno 2016, è focalizzata sul rating di impresa, un sistema di valutazione delle aziende che integra la qualificazione delle società di attestazione e tiene conto del curriculum degli operatori: contenziosi, rispetto dei contratti, organizzazione, regolarità nel versamento dei contributi.
    La precedente consultazione pubblica, riguardante riguardano il partenariato pubblico-privato e le cause di esclusione dagli appalti, si è chiusa il 16 maggio 2016.

  • Amianto: 31 maggio 2016, il governo si impegna alla mappatura nelle scuole

    Il 31 maggio 2016 il ministero dell'Ambiente ha siglato un protocollo d'intesa con la Struttura di missione per la riqualificazione dell'edilizia scolastica della presidenza del Consiglio dei ministri, che prevede l'utilizzo dei droni per mappare la presenza di amianto nelle scuole italiane e programmarne gli interventi di bonifica.
    La mappatura è resa possibile dall'installazione sui droni di telecamere ad alta risoluzione installate su droni.

  • Rifiuti: 24 maggio 2016, disponibile il viewer delle aree idonee alla localizzazione degli impianti di Regione Lombardia

    È consultabile online l'applicativo che consente di accedere alla cartografia delle aree idonee e non alla localizzazione degli impianti di trattamento dei rifiuti, realizzata sulla base dei criteri localizzativi regionali stabiliti dal Programma regionale di gestione dei rifiuti (P.R.G.R.) approvato con D.G.R. X/1990 del 20 giugno 2014 e degli eventuali criteri aggiuntivi stabiliti dalle province sulla base dei piani territoriali di coordinamento provinciali.

  • Edilizia: disponibili le slide del convegno del 4 maggio 2016 sugli impatti della nuova zonazione sismica di Regione Lombardia

    Regione Lombardia mette a disposizione sul proprio sito le slide del convegno: "La nuova legge regionale 33/15 e la nuova zonazione sismica", che si è svolto a Milano il 4 maggio 2016 e che ha presentato le modalità attuative e il sistema informativo dedicato agli adempimenti richiesti dalla nuova legislazione.

  • Appalti: disponibili gli atti del seminario "Nuovo codice degli appalti e delle concessioni" del 4 maggio 2016 di Regione Lombardia

    Sono disponibili i materiali presentati nel corso del seminario organizzato da Éupolis Lombardia, in collaborazione con l'Ordine degli avvocati di Milano e con Regione Lombardia, sul nuovo codice degli appalti e delle concessioni, svoltosi il 4 maggio 2016 a Palazzo Lombardia, Milano.
    Per scaricarli, clicca qui

  • Registro imprese: nuove istruzioni e nuova modulistica per l'iscrizione, dal 4 luglio 2016 banditi i vecchi programmi informatici

    Il 4 luglio 2016 cessa la validità delle domande e denunce presentate al Registro delle imprese tramite i programmi informatici di cui al D.M. del ministero dello Sviluppo economico (MISE) del 18 ottobre 2013.
    Gli uffici del registro hanno infatti portato a termine un'operazione di rinnovo delle istruzioni per la compilazione e la presentazione dei moduli di domanda o denuncia da presentare al Registro e al Repertorio economico amministrativo (REA), nonché dei moduli stessi da utilizzare. Questi ultimi sono stati aggiornati tenendo conto delle disposizioni dei D.M. del MISE del 22 giugno 2015 e dell'11 aprile 2016 in materia di PMI innovative e start-up innovative, società benefit e alternanza scuola lavoro.
    Il MISE ha predisposto una guida per la corretta compilazione telematica tramite circolare dello Sviluppo economico - divisione XXI Registro imprese del 6 maggio 2016 n. 3669/C.
    Per maggiori informazioni e per scaricare la circolare clicca qui

Pagine